le pen

My Threads

Blogs

  1. Le due facce del risultato delle europee (di Franco Marino)

    Una tornata elettorale può avere una valenza sociologica e una meramente politica. E le elezioni europee di ieri ci dicono che le destre avanzano vigorosamente. Sul piano sociologico, non c'è dubbio che questa crescita significhi che la gente si è rotta le scatole di questa Europa. Sul piano meramente politico, il discorso si fa più complesso. Perché?

    Le elezioni europee si basano su un sistema proporzionale dove l'esito di un'elezione dipende dalle possibili combinazioni e dalle visioni...
    Che la farsa continui è l'unica certezza che si ha. Purtroppo. În Italia astensionismo oltre il 50%...la gente non crede più alla politica e a questi politici. Mi chiedo solo come si possa far superare lo sbarramento ad avs permettendo l'elezione della Salís e come si faccia a far arrivare il PD al 25%...evidentemente gli italiani sono masochisti incorreggibili
     
    Last edited:
    Spero vivamente siano gli ultimi rantoli. Ciò’ può farlo pensare anche guardando a tutto il resto : la potenza USA fa sempre il vocione ma ad oggi non è quella di prima e dopo una possibile terza guerra mondiale si rinascerà dalle ceneri con magari equilibri diversi
     
    L'unico dato certo e inequivocabile è l'astensionismo. Questi invece di osannare le loro "vittorie" dovrebbero andare a scopare il mare. In Itaglia sono andati a votare per le europee il 48,21% e per il momento non è ancora nota la percentuale di schede bianche/nulle. Quindi già adesso ogni partitucolo ha si e no il 14% di consensi. Finalmente è l'inizio della fine.
     
    Quello che non riesco a digerire è la Salis al parlamento
     
    Tanto per mettere qualche "pulce" nell'orecchio (e per chi crede ancora nelle "votazioni") per quanto riguarda il partito di Ilaria Salis, Alleanza Verdi e Sinistra, è un micropartito e aveva poche speranze di entrare. Ma la "salvezza" sembra sia arrivata dai voti degli studenti fuori sede che avrebbero votato per il 40%. Sono i "prodigi" del voto da fuori.
     
  2. Servi nuovi

    In Germania scioperano, si ribellano perché non hanno i vantaggi economici di prima. Tutti ovviamente pensiamo, che bravi sti tedeschi di gemmania, sono un popolo che sa fare protesta, giustamente sono un po' più intraprendenti di noi. Però cercate di leggere tra le righe, perché codesti uomini nordici protestano, e il loro governo non li può favorire? Perché il loro governo non è più forte come prima, poiché non è più il numero uno per gli americani in Europa, adesso grazie ad un abile...
  3. Parenti serpenti

    Giorgia Meloni è tartassata da telefonate moleste di congiunti che invocano un posticino al sole. Riuscirà la nostra premier a mantenere la schiena diritta?

    Driiiiin!

    MELONI: Qui Palazzo Chigi, dica.

    CHIAMANTE 1: Ué, Giorgia, sono io, tuo cugino Irnerio Meloni di Selargius. Eh, quello che militava in Trincea Patriarcale.

    MELONI: E che voi?

    IRNERIO: Mi hai tolto il reddito di cittadinanza, porcaccia la miseria! Non avresti un cantuccio per me? In nome del legame di...
  4. L'Occidente può ancora salvarsi?

    L'ultimo mio post sulle elezioni americane mi ha sottoposto ad alcune inevitabili (e comunque benvenute) critiche. Una di queste è che i miei post troppo spesso trasudino una totale mancanza di speranza, fino al punto che un mio contatto mi ha scritto che il mio pessimismo sterilizza ogni azione. Tra i contatti, anche il mio ex direttore del giornale nel quale prima scrivevo, il quale mi ha sottoposto alcune obiezioni, che si riassumono nella benevola accusa di condurre i miei...
    Mi perdoneranno i tuoi lettori, ma sono completamente d'accordo con te. A malincuore come te, non vedo aspirine ( o zigulí🤔) che possano liberare l'Occidente da questa "malattia". Non esistono risvegli tardivi o consapevolezza salvifica. Dal canto mio, forse, sono ancora molto più incisiva, nel diagnosticare la totale morte di questa umanità, destinata a poco a poco alla sua estinzione. È solo una questione di tempo.
     
Top