Welcome! You have been invited by Giuse S to join our community. Please click here to register.
Reaction score
540

Profile posts Postings Blog entries Groups About

  • Chi ha ucciso Navalny? (di Franco Marino)

    Chi ha ucciso Navalny? Rispondere con sicumera ad una domanda di questo tipo renderebbe ridicolo chiunque ci provasse. Nessuno di noi comuni mortali dispone dei dati per dirimere un dilemma di questa portata. E, tuttavia, già se si riesce a togliere un po' di nuvole dal sole della verità, si fa cosa buona e giusta.

    La prima nube è l'approccio occidentale. Negli ultimi anni, per screditare ogni dissenso, si è fatto credere alla gente che una cosa può dirsi vera soltanto se ci appare...
    IMG_20240221_115749_134.jpg
     
    Riporterei un interessante artivolo di Страна, giornale ucraino online, il più obiettivo, completo, interessante giornale che io abbia letto. Te lo consiglio. Io uso la versionebinnrusdo, percesercitarmi, ma anche la traduzione italiana online, fatta bene. Troverai molte risposte a dubbi o comunque molte ipotesi da discutere e, soprattutto, una vera verità. www.strana.ua no devi cliccare in cirillico
    www.страна.ua
     
    Storia di fantasia: Navalny, agente occidentale, scelto
    Per la propaganda antirussa. La moglie felice per essere stata scelta per portare avanti la sceneggiata. I servizi occidentali decidono di farlo fuori e lo destinano a diventare martire.
    La moglie va alla conferenza della sicurezza a Monaco e si prepara…2 giorni prima mandano l'avvocato di Navalny, Leonid Solovyov a fargli visita per avvelenarlo.
    Hanno dovuto avvelenarlo perché stava sorprendentemente bene nonostante fosse nella colonia penale artica IK-3 in mano agli spietati russi infatti:
    - dichiarazione del suo avvocato il giorno dopo la morte: "gli ho fatto visita, stava bene"
    - dichiarazione del suo braccio destro Leonid Volkov 3 giorni prima della morte: "Navalny è in condizioni psicofisiche sorprendentemente buone"

    Organizzazione di manifestazioni per glorificare il nazista russo Navalny, fiaccolate, stracciamento delle vesti e dei capelli da parte del popolino sciocco per farlo passare come martire dei diritti e delle libertà... cioè esattamente il contrario di ciò che era in vita...
    Candidatura di Julija Borisovna Naval'naja alle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo

    Julija Borisovna Naval'naja gongola

    L'occidente ha ottenuto il suo falso martire

    Fine della storia di fantasia
     
    Già... Ed il potere, anche quando sovrano, non è mai monolitico; non lo era sotto il fascismo vero che, purtroppo, non vi riuscì, figuriamoci in una democrazia illiberale e a forte presenza di bande armate come in Russia. Modestissimo parere era incarcerato cosí lontano perché forze straniere non lo trasformassero in martire, ma forze interne non per forza guidate dagli occidentali ma antiputiniane (la polizia che ha conti in sospeso per la lotta anticorruzione del FSB fedele a Putin forse?) han servito il martire su un piatto di portata fumante Navalny non contava nulla Putin è cinico, se non lo fosse non sarebbe lì, ma non scemo pazzo criminale, se lo fosse non starebbe lì. Ciò detto solo restando in Italia:
    - Pecorelli
    - I testimoni di Ustica e l'incidente di Rammstein
    - Rossi di mps
    - Ex gladiatori poi scomodi (si legga Arconte)
    - Aldo Moro
    - Craxi esiliato
    - Incidente Moby a Livorno (YouTube canale progetto razzia al riguardo)
    Comoda additare il cinismo machiavellico di cui uno stato ha SEMPRE bisogno ai nemici. Ah, e noi rispetto a Putin abbiamo l'enorme ''vantaggio'' di NON essere più per un cazzo un paese sovrano, questo diminuisce la necessità di omicidi politici.
     

    Mentre vi rincretinite con i Ferragnez, arrivano le purghe ai...

    Mentre da ieri gli italiani sono concentrati sul nulla, ossia la separazione tra Fedez e la Ferragni - degno e scontato epilogo di una tragicommedia sin dal principio intinta nel calamaio del kitsch - nel mondo stanno accadendo alcune cose molto preoccupanti e, dal mio punto di vista, ben più importanti del divorzio tra questi due signori.
    Come prima cosa, le dichiarazioni della Von Der Layen, di cui tutti analizzano il testo, senza concentrarsi sul sotto testo che è la parte più...
    Tu trovi sempre il famoso ago nel pagliaio!!!!
    Qualche giorno fa ho messo sulla mi pagina un'intervista TV fatta al direttore dell'Economist: Sig.a Zanny Minton Beddoest da dove ho estrapolato la parte allucinante quando dichiara testualmente
    """"É chiaro che aiutare l'Ucraina è assolutamente l'unica meno costosa possibile via per rafforzare la sicurezza degli Stati Uniti. I combattimenti sono fatti dagli ucraini, quella gente viene uccisa, gli USA e gli Europei forniscono le armi e in questo modo respingiamo Putin""""
    Nella prima parte, conferma i timori degli USA e degli attuali funzionari EU sul pericolo del "conservatorismo" pericolosamente di destra anti-europeo, anti-globalista, anti-immigrazionista rappresentato in Europa da Victor Orban, Marine Le Pen e in Italia da Giorgia Meloni (che lei chiama "Maloney")
     
  • Loading…
  • Loading…
  • Loading…
  • Loading…
Top