buon compleanno

My Threads

Blogs

  1. BUON COMPLEANNO, IMPERATORE

    “I sogni sono desideri che l'uomo tiene nascosti anche a se stesso.”

    AKIRA KUROSAWA (Tokyo, 23 marzo 1910 – Tokyo, 6 settembre 1998)
  2. Buon compleanno Italia
    17 marzo 1861 - 17 marzo 2023

    2560px-Flag_of_Italy_%281861-1946%29_crowned.svg.png
    • Like
    • Love
    Reactions: Adalberto Pungitore, Colomba, Nicola Plum and 10 others
  3. BUON COMPLEANNO, PRINCIPE !!!

    fifa_e_arena_3.jpg

    Il 15 febbraio 1898 nasceva a Napoli Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi De Curtis di Bisanzio, in arte TOTÒ.
    I suoi film, le sue poesie e canzoni hanno letteralmente segnato l'Italia del Dopoguerra, accompagnandola fuori dal nero abisso di disperazione in cui era precipitata un'intera generazione sconfitta e lacerata da un conflitto di proporzioni planetarie.
    20200202_022214.jpg

    Nessuno come lui ha saputo raccontare in parole semplici la prepotenza...
  4. BUON COMPLEANNO... DRAGO

    27 Novembre 1940...
    1105a7276d9ed5167bf4711ddcededff--bruce-lee-movies-brandon-lee.jpg

    Nascita di "Dragon" Bruce Lee.
    bruce-lee.jpg

    "Nessun metodo come metodo, nessun limite come limite.”
    lead-Bruce-Lee-Facts.jpeg
  5. C'ERA UNA VOLTA MARADONA...

    Immenso come i suoi difetti. Ma capace di trasformare i sogni in realtà come nessuno prima e dopo di lui.

    Fu una delle poche volte in cui si parlò di Napoli senza associarla alla Camorra o al Colera. Scusate se è poco.


    Buon compleanno Diego.
    Di lui mi resta un ricordo personale. Un giorno ero in macchina, ero l'autista e l'assistente personale di una bambina disabile, ormai tanti anni fa. Tamponammo l'auto (che per la verità si fermò di colpo) e scese Diego che non soltanto non chiese i danni ma offrì un gelato a tutti noi alla più vicina gelateria. Immaginatevi la ressa.
    E fu purtroppo anche quest'invadenza ad impedirgli una vita normale, accentuando i suoi problemi.
    La gente, prima di giudicarlo, dovrebbe conoscere la sua vita.
     
    Io sono russa ma vivo a Portici da tanti anni. Non ho fatto in tempo a vedere i bei tempi, non sono anziana a sufficienza. Ma Maradona per noi russi e in generale per gli amanti del calcio è un'icona come lo è a Napoli.
     
    Ancora ricordo ahimè quando i tuoi connazionali dello Spartak Mosca ci buttarono fuori dalla Coppa dei Campioni ai rigori, con Incocciati che pochi minuti prima aveva preso il palo.
    Sarebbe cambiata la storia di quella stagione. E forse del Napoli.
     
    Io sono di Genova, non di Napoli. Maradona è stato talmente un'icona che quando morì il mio cellulare fu inondato di whatsapp di genoani e sampdoriani che mi mandavano il link della notizia.
    Il 25 Novembre del 2020 è stato davvero un giorno bruttissimo per tutto il calcio e non solo.
     
Top